Stampa

 

Bottega Filosofica, ovvero il business capace di praticare e stimolare la riflessione su se stessi e sui contesti

 

Il nostro nome lo dobbiamo a Simona Gasparetti che, qualche anno fa, in un articolo dal titolo 'La bottega del filosofo' sulla rivista della SFI, così descriveva uno spazio immaginario di apprendimento e di pratica della filosofia: "un luogo di condivisione amorosa, di contagio, un opificio di alto artigianato, una bottega dove gli animi s'infiammano al lavoro comune, si impregnano di un fervore condiviso e le opere si compiono".

Nati da questa ispirazione,'Bottega' per noi significa sempre ‘creare nuove cose insieme' ai nostri interlocutori, con approccio maieutico e attraverso l'affiancamento personalizzato. In questo senso Bottega Filosofica è:

E l'aggettivo 'Filosofica' dichiara che:

Bottega Filosofica è una Società benefit (leggi lo statuto), certificata B Corp.

La nostra vision, la mission e la nostra value proposition sono orientate alla diffusione della cultura del 'pensare B' come ci piace chiamarla, perché riteniamo che processi di pensiero ben condotti — nella consapevolezza dell’interdipendenza tra tutti gli elementi di tutti i sistemi — non possano che portare ad azioni buone per i singoli e per il Mondo nel suo complesso. Pensare bene, quindi, per costruire una società di persone e imprese che vivono meglio e agiscono meglio perché si sentono meglio.

Per questo abbiamo articolato ambienti diversi in cui si possono 'sentire a casa' le persone che vogliono prendersi cura di sè e del proprio autosviluppo (Spazi dell'anima), le organizzazioni che vogliono crescere in uan logica di autenticità, inclusione e sostenibilità (SIA academy e Bottega Filosofica Consulting).