Stampa

Oggi, sempre più spesso, le donne e gli uomini, che operano nelle organizzazioni complesse, sentono il bisogno di divenire esperti nell'arte di 'leggere' le situazioni che cercano di organizzare e gestire.

Questa capacità, generalmente si sviluppa come un processo intuitivo e viene appresa attraverso l'esperienza.

Il processo di leggere e rileggere le situazioni avviene, però il più delle volte, ad un livello prevalentemente inconscio. Diventa importante, allora, avere consapevolezza di questa capacità non solo a livello individuale ma farla maturare anche a livello organizzativo.

In accordo con Gareth Morgan, possiamo dire che «tutte le teorie organizzative e manageriali sono fondate su concezioni o metafore implicite che ci conducono a percepire, comprendere e gestire le organizzazioni in modi caratteristici» (G. Morgan, Images, Franco Angeli, Milano 1997).

Con le metafore si può, quindi, lavorare nelle organizzazioni con due possibili finalità: