bottegafilosofica - Costellazioni sistemiche: uno strumento prezioso per lo sviluppo organizzativo

Ognuno di noi è contemporaneamente parte di diversi sistemi a livello micro, meso, macro e mundo:

il sistema psicofisico individuale, il sistema familiare, il sistema educativo, il sistema azienda, il sistema paese, l'eco-sistema, il cosmo, la dimensione spirituale.

Poter trovare il proprio 'giusto posto' rispetto ai sistemi di cui siamo parte è la via verso il proprio e l'altrui benessere e la felicità.

Le 'costellazioni sistemiche' sono una metodologia relativamente semplice, potente e veloce per identificare, attraverso la sua rappresentazione tridimensionale, le dinamiche disfunzionali caratteristiche di un sistema (famiglia, organizzazione, azienda, relazioni, altro) e osservarle, comprenderle e trasformarle.

Le costellazioni sistemiche sono originariamente nate come 'costellazioni familiari' dagli studi di Bert Hellinger, filosofo e terapeuta tedesco che ne ha sistematizzato la tecnica nel 1980.

Il loro campo di applicazione è stato poi ampliato da molti altri studiosi che le hanno usate in contesti molti diversi.

Le 'costellazioni strutturali', ad esempio, sono un filone indipendente da quello familiare, sviluppato da un professore di logica tedesco, Mathias Varga Von Kibéd, che ha studiato e sperimentato l'applicazione delle costellazioni in un numero pressoché infinito di situazioni che vanno ben oltre il contesto originario.

Costellazioni sistemiche sono anche le 'costellazioni organizzative' nelle quali i loro principi sono applicati per rendere i gruppi e le organizzazioni maggiormente consapevoli delle proprie dinamiche interne - che, spesso, sono addirittura del tutto inconsapevoli - ed esplorare il loro impatto sugli obiettivi che le stesse organizzazioni si pongono.

Le 'management constellation' sono, invece, un'applicazione specifica che coinvolge direttamente il management aziendale nella soluzione delle tipiche problematiche organizzative e aziendali.

Le costellazioni, quindi, sono uno strumento di conoscenza della realtà organizzativa ad un livello profondo ed 'essenziale' e, per questo mostrano un elevatissimo potenziale trasformativo. 

I loro ambiti di applicazione nello sviluppo organizzativo, anche in combinazione con altri metodi natura sistemica, sono sempre più vari e numerosi.