Ultimamente si parla sempre più e in modo sempre più diffuso di impresa sostenibile. 

Per noi, che come Bottega Filosofica siamo società Benefit e B Corp certificata, non può che essere una buona notizia: perché la sostenibilità ce l'abbiamo nel cuore, come impresa e come persone. Ma se dovessimo dire cos'è un'impresa sostenibile, cosa potremmo dire?

Potremmo fare una premessa: la sostenibilità è una chiave di lettura per l'impresa e anche un criterio di ispirazione per la strategia. 

Parlando di sostenibilità per l'impresa, soprattutto con le PMI, la conversazione si indirizza spesso su come le persone siano convinte che 'non è il momento' perché 'hanno altri problemi'. Non sanno ancora o non si rendono pienamente conto di quanto essa potrebbe essere un modo anche per risolvere i problemi che pensano di avere. 

Sarebbe invece importante sviluppare maggiore consapevolezza della visione d'insieme, perché quando un'azienda è profittevole, lo è per tutti.

Abbiamo una 'buona impresa' quando sono in equilibrio tutti i profitti - il profitto per gli investitori o i proprietari, quello per i clienti, perchè l'azienda è in grado di offrire un prodotto o servizio di cui ha davvero bisogno, il profitto per le persone che lavorano, creando ambienti di lavoro in cui ci sia benessere e crescita per tutti. Quando questi profitti sono portati avanti insieme in maniera armoniosa spesso ne discende un impatto positivo, un profitto anche per il contesto e l'ambiente.

E' l'impresa che segue il modello in cui crediamo e che abbiamo sviluppato insieme  alla Fondazione Buon Lavoro e ad altri professionisti. Che, se lo guardiamo bene, è anche strategia. Una strategia di lavoro. 

Molte delle PMI italiane sono già in queste condizioni e non lo sanno, non se ne rendono conto perché gli imprenditori fanno le cose per tradizione o per affetto e vicinanza alle persone con cui lavorano e al contesto. Perchè gli sembra il modo giusto. Senza soffermarsi a pensare che può essere una vera strategia, che ha un impatto sul mercato, oggi molto attento al come le cose sono realizzate, e che ha importanza per gli istituti di credito e i finanziatori, sempre più esigenti su questi temi.

La sfida del momento, allora, è probabilmente, dire alle imprese 'Guarda dove sei sostenibile e quanto puoi migliorare', perché c'è gia tanto da raccontare, c'è del valore nascosto nella maggior parte delle PMI italiane che gli stessi imprenditori e lavoratori non vedono come qualcosa di speciale ma che invece lo è, e vale la pena di mostrarlo.

 

 

 

Ci piace condividere con te quello che abbiamo appreso e sperimentato.
Iscriviti alle nostre newsletter

    iscrivitiapensareb    iscrivitiapensareb