Team & Group coaching: qual è la differenza?

Il Team coaching è emerso negli ultimi anni come applicazione dei principi del coaching al Team come sistema. Nel Team coaching, quindi, le relazioni tra i membri del team vengono prese in considerazione 'insieme' ai suoi componenti. 

Il Team coaching è particolarmente indicato quando:

  • si desidera sviluppare un clima di sicurezza psicologica e favorire l'apprendimento collettivo. Si costruiscono, infatti, livelli più profondi di fiducia e un maggiore spirito di collaborazione quando si impara ad avere un dialogo aperto, a condividere preoccupazioni e paure e a comprendersi meglio e più velocemente riflettendo insieme sulle sfide personali e del team

  • si vuole maggiore chiarezza, coerenza, attenzione e impegno intorno agli obiettivi e alle priorità del team, quello cioè che va trattato nella dimensione collettiva. In un Team coaching efficace, gli individui imparano a considerare gli obiettivi e gli impegni del team prioritari rispetto alle loro priorità personali 

  • è necessario comprendere meglio i processi che sono alla base del funzionamento del team, e identificare i modi per migliorarli. Il Team coaching aiuta la squadra a riflettere insieme e definire presupposti condivisi per l'azione. Questo spesso porta anche a far emergere, a co-costruire modi innovativi di fare le cose

  • ci sono conflitti che bisogna imparare a gestire in modo costruttivo. Tali conflitti che possono riguardare i compiti, i processi o le relazioni o anche più di una di queste dimensioni insieme. Il Team coaching può aiutare il team a evolvere, comprendendo come quei conflitti possono diventare energia per una migliore performance piuttosto che un suo ostacolo o una occasione di spreco di risorse.

Il Team coaching, inoltre, consente di:

  • condividere uno scopo (purpose) e, in tal modo, rafforzarne il senso

  • mettere in luce e valorizzare il contributo unico che ogni membro può portare al team cosicché il singolo possa dare il meglio di sé nella squadra. Questo in quanto i suoi membri hanno imparato a fare leva consapevolmente sui punti di forza di ciascun*

  • esplorare la cultura (spesso inconsapevole) del team  e aiutarlo a evolvere per rispondere in maniera efficace ai cambiamenti dell'ambiente, pur consentendo ad ognun* di mantenersi autentic* nel proprio modo di essere e di manifestarsi

  • aumentare il livello di creatività e la capacità di innovare

  • Migliorare l'efficacia della comunicazione, sia tra i membri del team che con gli stakeholder esterni, imparando a gestire in maniera consapevole e strategica le propria reputazione

  • Diventare più resilienti e antifragili. Poiché nel Team coaching tutti imparano e riflettono insieme, si sviluppano un'intelligenza e un'energia collettiva più focalizzate. Inoltre mentre le persone imparano insieme - e quindi si sostengono reciprocamente nell'apprendimento - possono usare questioni e sfide di lavoro reali ottenendo un doppio vantaggio, mettere in pratica l'apprendimento e risolvere problemi o innovare processi.

Il Team coaching è possibile ed efficace quando realmente le persone sono e si sentono una squadra. Il Group coaching, quindi, non è un sinonimo.

Il Group coaching è, invece, come già accennato, una modalità del coaching in cui il gruppo diventa un acceleratore dell'apprendimento individuale attraverso il confronto reciproco e la collaborazione facilitata dal/dalla coach.

Il Group coaching si presenta la modalità più avanzata ed efficace per apprendere nuove competenze e nuovi comportamenti perchè ciascun* attraverso la possibilità di rispecchiarsi nell'altr* amplia il campo della propria osservazione nella realtà e della riflessione che ne consegue. E' pertanto il modo di apprendere proposto dalle nostre Academy (link)

Per approfondire.... (alcuni articoli del blog)